Omaggio a Salomea Kruceniski al Gran Teatro Giacomo Puccini

 

Venerdì 3 agosto (ore 19.30) nel Foyer del Gran Teatro Giacomo Puccini a Torre del  Lago,  vernissage della mostra di dipinti e ritratti di artisti ucraini,  omaggio Salomea Kruceniski, grande protagonista della storia mondiale del melodramma.  La mostra è promossa da Galina Tihobayeva, Direttrice  del Museo Memoriale Musicale di Solomia Krushelnytska a Leopoli

Il soprano ucraino abitò a Viareggio oltre 30 anni e sposò il Sindaco di Viareggio Cesare Riccioni. Fu lei, la prescelta da Puccini per il riscatto di Madama Butterfly che trionfò a Brescia nel 1904.

Dopo quel grande successo, Salomea  decide di stabilirsi a Viareggio in una casa sulla Passeggiata, all’incrocio tra via Flavio Gioia e Viale Carducci. Dai balconi della sua casa poteva  ammirare il mare e le onde che le ricordavano, con nostalgia la sua Ucraina. Nella sua casa Salomea riceveva ospiti ai quali raccontava i suoi successi e la sua passione per il canto e tra i frequentatori della sua casa vi era Cesare Riccioni, sindaco di Viareggio per ben due volte e grande ammiratore della bellezza della cantante. Il corteggiamento fu lungo, ma alla fine prevalse l’amore: i due decisero di sposarsi il 10 luglio 1910 a Buenos Aires, dove la cantante era molto conosciuta e apprezzata e di risiedere poi stabilmente a Viareggio insieme nella casa di Salomea.

Cosa: Omaggio a Salomea Kruceniski

Quando: dal 3 al 25 agosto

Dove:  Foyer del Gran Teatro Giacomo Puccini, via delle Torbiere – Torre del Lago Puccini

Ingresso gratuito

Informazioni:  Festival Puccini