Pietrasanta: su il sipario con il “fu Mattia Pascal” di Daniele Pecci

Primo spettacolo della stagione al Teatro Comunale, giovedì 29 novembre, con Il fu Mattia Pascal, nel nuovo adattamento di Daniele Pecci

 

Si alza il sipario sulla stagione 2018-2019 del Teatro Comunale di Pietrasanta. Giovedì 29 novembre, alle 21, va in scena Il fu Mattia Pascal, nel nuovo adattamento di Daniele Pecci.

Ed è lo stesso Pecci a interpretare il personaggio centrale dell’opera, una delle più conosciute e amate di Luigi Pirandello. A firmare la regia è Guglielmo Ferro, figlio di Turi Ferro, uno dei maggiori interpreti pirandelliani, e direttore artistico del Teatro Quirino di Roma.

Lo spettacolo, in tournée da alcune settimane, è stato accolto da critiche molto positive, in particolare per l’interpretazione di Pecci, ma anche degli altri attori, da Adriano Giraldi, nei panni di Batta Malagna, pessimo amministratore dei beni di Pascal, a Rosario Coppolino (don Eligio) e Maria Rosaria Carli (Romilda).

Efficaci e imponenti le scenografie di Salvo Manciagli, con enormi librerie e scaffali che ruotano e si spostano ai cambi di scena.

La stagione del Teatro Comunale di Pietrasanta prosegue lunedì 10 dicembre con Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni protagonisti di A testa in giù, di Florian Zeller.


I biglietti
sono in vendita presso il Teatro Comunale di Pietrasanta (Piazza Duomo) martedì 27 e mercoledì 28 novembre dalle 17 alle 19 e il giorno dello spettacolo dalle 17.

Il costo è di 22 euro per la platea e 13 euro per la galleria. Sono disponibili agevolazioni per giovani under 30, over 65, diversamente abili e titolari della Carta dello Spettatore della Fondazione Toscana Spettacolo.

Per informazioni: tel. 0584 265733 – 0584 265777 e www.versilianafestival.it

 

Nella foto: Daniele Pecci