Pisa: la stagione del Verdi apre con Beatitudo della Compagnia della Fortezza

La stagione di prosa al Teatro Verdi di Pisa si apre all’insegna dei trent’anni della Compagnia della Fortezza. In scena sabato 6 e domenica 7 ottobre, “Beatitudo”

di redazione

Ad inaugurare la stagione del Teatro Verdi di Pisa è la prosa –  sabato 6 ottobre alle 21 (in replica domenica 7 alle  17) – con il nuovo e  emozionante spettacolo della Compagnia della Fortezza, Beatitudo, firmato da Armando Punzo.

Beatitudo è la seconda tappa di un lungo e complesso lavoro biennale ispirato a tutta l’opera di Borges e si pone come il frutto di una ricerca intorno al rapporto tra realtà e pratica artistica. Una ricerca che, con tratti più o meno espliciti, sottende il lavoro di Armando Punzo e della Compagnia della Fortezza fin dalla sua origine.

Nei testi di Borges si trovano le parole di chi ha provato a dare spazio al sogno, alla ricerca, all’impulso di andare oltre l’umano, per come lo conosciamo. Dentro l’uomo provare a coltivare uno spazio che possa permettergli di superarsi.

Nella biblioteca infinita che è l’universo, lo sforzo e l’opera di Borges, si incontrano personaggi che ci spingono alla ricerca di un luogo lieve, impalpabile, ineffabile, un luogo reale e interiore allo stesso tempo, dove provare a coltivare quella parte di noi alla quale nel nostro quotidiano non accordiamo l’opportunità di esistere. Un posto dove cercare “beatitudo”.

Presentato in anteprima nazionale a Volterra lo scorso luglio, Beatitudo dopo Pisa sarà in altre importanti città italiane, tra cui Milano, Bologna e Cagliari.

Il Teatro Verdi dà l’avvio alla tournée della Compagnia della Fortezza fuori dal carcere, quest’anno in concomitanza con una importante ricorrenza, quella del trentennale della compagnia. 

Pisa e il Verdi rappresentano una tappa molto importante di questo anniversario per il legame storico con la compagnia. Lo spettacolo è preceduto dalla mostra fotografica nel Foyer del teatro che, attraverso le foto di Stefano Vaja, ripercorre quanto creato in 30 anni dala cmpagnia: gli spettacoli visionari, gli allestimenti spiazzanti, i costumi sorprendenti e i momenti unici.

Il traguardo dei trent’anni – annota la Compagnia – è quello di un percorso di crescita e affermazione che ai più sembrava un’utopia, un’utopia oggi felicemente realizzata. E, allo stesso tempo, rappresenta uno spartiacque, occasione di celebrazione e riflessione per una esperienza che ha fatto tanto, ma che ha ancora tanto da dire.

 

Cosa: Beatitudo 

Quando: sabato 6 ottobre alle 21 e domenica 7 ottobre alle 17

Dove: Teatro Verdi, via Palestro 40 – Pisa

Biglietteria: Botteghino del Teatro Verdi (sportello e telefonica) e nel circuito vivaticket

Prezzi: da 19 a 30 euro

Per informazioni: tel 050 941 111