Poesia, Luigi Ballerini a Villa Argentina

Mercoledì 10 aprile a Villa Argentina, Viareggio, Luigi Ballerini presenta la raccolta di poesie eccetera. E. Con lui Cecilia Bello Minciacchi e Daniele Poletti

 

Poeta e saggista, traduttore di alcuni tra i più grandi scrittori americani, Luigi Ballerini sarà, mercoledì 10 aprile Villa Argentina, Viareggio​ per parlare di eccetera. E, riedizione della sua prima raccolta di poesie.

L’appuntamento, alle 17, rientra nella rassegna Di mercoledì: Scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina, promossa dalla Provincia di Lucca.

A dialogare con Ballerini saranno il critico letterario Cecilia Bello Minciacchi e il progettista editoriale Daniele Poletti.

 

La raccolta

eccetera. E (dia•foria, Campano edizioni 2018) è la prima raccolta poetica di Luigi Ballerini, e fu pubblicata da Guanda nel 1972. La nuova edizione, spiega l’editore, rientra in un percorso di riscoperta o di scoperta di scritture che, per vari motivi, sono rimaste inascoltate, mal recepite o perfino osteggiate.

Eccetera. E uscì in un momento storico molto difficile, appena dopo la Neoavanguardia, e questo non ha giovato alla ricezione dell’originalità e della vis critica che il libretto esprime.

In effetti Ballerini, che aveva 32 anni nel 1972, attraverso una ben recepita lezione delle avanguardie, coraggiosamente e con una certa dose di ironia, cerca di portare il dispositivo enunciativo al parossismo. Il libro diventa un’esperienza meta-letteraria di riflessione sulle possibilità del fare poesia.

Un esordio problematico, che già preconizza le difficoltà di dire qualcosa di diverso e di nuovo rispetto ai maestri ingombranti del Gruppo 63, ma soprattutto la necessità ante-litteram di violare le strade già percorse, per intraprendere un sentiero personale, divergente e perciò non incasellabile.

 

Luigi Ballerini

Nato a Milano nel 1940, Ballerini vive tra Milano e New York. Ha insegnato letteratura italiana moderna e contemporanea alla New York University e alla Ucla. Ha tradotto libri di autori americani tra cui Herman Melville, William C. Williams, James Baldwin, Gertrude Stein, Kurt Vonnegut.

Come critico si è occupato di Futurismo, letteratura d’avanguardia, poesia medievale e contemporanea.

Ha curato molte antologie bilingui di poesia italiana e americana, tra cui la mastodontica Those who from afar look like flies (University of Toronto press, 2017).

Tutte le sue poesie sono raccolte in un Oscar Mondadori a cura di Giuseppe Cavatorta (2016).

 

Cosa: presentazione di eccetera. E di Luigi Ballerini
Quando: martedì 10 aprile, ore 17
Dove: Villa Argentina, via Fratti angolo via Vespucci, Viareggio
Ingresso libero
Per informazioni: tel. 0584 1647600, email: musei@provincia.lucca.it

 

 

Foto da: http://www.luigiballerini.it/