Premio Viareggio Rèpaci: un ex aequo per Genovesi e Lupo

Un ex aequo per il Premio letterario Viareggio Rèpaci: a Fabio Genovesi (Il mare dove non si tocca) e Giuseppe Lupo (Gli anni del nostro incanto). La premiazione in piazza Mazzini.

 

Sono Fabio Genovesi con ‘Il mare dove non si tocca’ (Mondadori) e Giuseppe Lupo con ‘Gli anni del nostro incanto’ (Marsilio), i vincitori ex aequo della sezione narrativa della 89esima edizione del Premio Viareggio Rèpaci.

Roberta Dapunt, con ‘Sincope’ (Einaudi), vince il premio per la sezione poesia mentre Guido Melis, con ‘La macchina imperfetta. Immagine e realtà dello stato fascista’ (Il Mulino) il premio per la sezione Saggistica.

I vincitori sono stati annunciati, in una serata organizzata dal Comune di Viareggio in piazza Mazzini, dal giornalista Tiberio Timperi conduttore della serata, insieme a Giorgio Del Ghingaro, sindaco del Comune di Viareggio  e a tantissimi ospiti, tra autorità e normali cittadini, chiamati a rappresentare la città in questa occasione speciale. La giuria è presieduta da Simona Costa, mentre Costanza Geddes Da Filicaia è la segretaria letteraria.

 

Claudio Sforza – Foto Fabio Genovesi