San Martino all’insegna del mangiar bene a Pietrasanta

Il 10 e 11 novembre si festeggia il santo patrono con un occhio di riguardo per cibo e vini con la mostra mercato in piazza e, dal 5 novembre, i menu di San Martino nei ristoranti


L’11 novembre è la festa di San Martino
, patrono di Pietrasanta. E come è ormai tradizione, la cittadina versiliese lo festeggia all’insegna del buon cibo e del buon vino.

Sabato 10 e domenica 11, il centro città sarà animato dai banchi della mostra mercato enogastronomica. In piazza Duomo si troveranno formaggi e salumi, olio, vino, frutta, noci, castagne… da assaggiare e da acquistare, per tutto il giorno.

 

I menu di San Martino

Ma già da lunedì 5, e fino a domenica, a pranzo e a cena i ristoranti di Pietrasanta offriranno ai loro clienti gli speciali menu di San Martino. All’insegna, soprattutto, della tradizione, a cominciare dai classicissimi tordelli, ma anche con piatti di pesce e qualche contaminazione internazionale.

Sono 17 i ristoranti che hanno aderito (tutti i menu a questo link sul sito del Comune) all’iniziativa: Ristorante Enoteca Alex, Il Posto, Osteria Barsanti 54, La Tecchia, Memorie Botteghe & Caffè, Trattoria Gatto Nero, Pinocchio a Pietrasanta, La Rocchetta, La Brigata di Filippo, La Volpe e l’Uva, Trattoria Peposa, La Vintage Bistrot, Trattoria Pizzeria Betty, Il Lunedì dello Studio, Ristorante Officina, Le Bar à Vins e Locanda del Gusto.

 

La coppa del mondo di sci

Tra gli eventi collaterali, la presentazione della Sfera di Cristallo, il trofeo della Coppa del mondo di sci alpino. Nel chiostro di Sant’Agostino, domenica 11 novembre, sarà creata una “sala” dedicata, con un podio per scattarsi foto, video-racconti e aneddoti a cura della memoria storica della 3Tre, Paolo Luconi Bisti, gadget e molto altro (dalle 18.00 in poi). Sabato 22 dicembre a Madonna di Campiglio si terrà la 65a edizione della gara maschile di slalom speciale sulla celebre 3Tre. Pietrasanta sarà l’unica città toscana ad ospitare una delle 26 tappe del “3Tre on Tour” promosso dal comitato 3Tre e dall’azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena.