Seravezza: alla scoperta del nuovo cinema portoghese

Dal 21 novembre al 5 dicembre le Scuderie Granducali ospitano “Luso!”, mostra del giovane cinema portoghese. Cinque gli appuntamenti, con lungometraggi abbinati a “corti”

di redazione

 

È la patria di Manoel de Oliveira, ma il suo cinema, fuori dai confini nazionali, è difficile da trovare in sala. Cerca di rimediare Luso!, la rassegna che sta portando in 25 città italiane le pellicole più interessanti del cinema indipendente portoghese.

E tra le 25 città c’è Seravezza. Dal 21 novembre al 5 dicembre le Scuderie Granducali proporranno i cinque film della rassegna, ognuno dei quali sarà preceduto da un cortometraggio.

I film sono selezionati tra le opere di giovani autori, presentate nei maggiori festival cinematografici internazionali: da Locarno a Venezia, da Cannes alla Berlinale. Luso! è organizzata dall’Associação Il Sorpasso e Arch Film, casa di distribuzione indipendente italiana, in collaborazione con Fundação Calouste Gulbenkian, Ica, Ambasciata del Portogallo a Roma, Instituto Camões e Slingshot Films.

Tutte le proiezioni sono in lingua originale con sottotitoli in italiano. L’ingresso è al prezzo speciale di 5,50 euro, ed è possibile abbonarsi alle cinque serate a 10 euro.

 

Mercoledì 21 novembre, ore 21,15

Il compito di inaugurare la rassegna è affidato a Verão Danado di Pedro Cabeleira (2017). Presentato nella sezione Cineasti del Presente al Locarno Festival, è l’opera prima del giovanissimo regista. E ritrae un flusso di vita nella popolazione universitaria di Lisbona, tra droghe leggere e pesanti, movida, party e rave, flirt, baci e sesso. Il tutto raccontato senza moralismi né compiacimenti attraverso gli occhi di Chico, i suoi pomeriggi oziosi e le infinite serate in giro per la città.

Al film è abbinato l’originale cortometraggio A Brief History of Princess X, di Gabriel Abrantes. È la storia vera della Princess X, la statua scolpita ai primi del ‘900 dallo scultore dadaista rumeno Constantin Brâncuși come ritratto di Marie Bonaparte. Ma i continui colpi di scalpello, che la rendono sempre più minimale prima del bagno in oro, finiscono per farla somigliare a un gigantesco fallo.

 

Giovedì 22 novembre, ore 21,15

Secondo corto della rassegna à A Glória De Fazer Cinema Em Portugal (La gloria di fare cinema in Portogallo), realizzato da Manuel Mozos nel 2015.

Sarà seguito dal film São Jorge di Marco Martins, presentato nel 2016 a Venezia dove ha ottenuto il premio Orizzonti per la migliore interpretazione maschile, con Nuno Lopes.

 

Mercoledì 28 novembre, ore 21,15

Dopo il cortometraggio Inventário De Natal, la serata propone Ramiro di Manuel Mozos, presentato in concorso alla Viennale 2017, con: António Mortágua, Madalena Almeida, Fernanda Neves

 

Giovedì 29 novembre, ore 21,15

Il corto è Rapace (Rapacità), di João Nicolau.
Seguirà il film Cartas de guerra di Ivo Ferreira, che ha partecipato alla Berlinale 2016. Interpreti Miguel Nunes, Margarida Vila-Nova e Ricardo Pereira.

 

Mercoledi 5 dicembre. ore 20,30

Chiude la rassegna A fabrica de nada di Pedro Pinho, selezionato a Cannes 2017 per la Quinzaine des realisateurs. Tra gli interpreti José Smith Vargas, Carla Galvão, Daniele Incalcaterra.

 

Cosa: Luso! Mostra del giovane cinema portoghese
Quando: dal 21 novembre al 5 dicembre
Dove: Cinema Scuderie Granducali, via del Palazzo 124, Seravezza, tel. 339 1861719
Informazioni e programma: Luso! Cinema Scuderie Granducali Seravezza

 

Foto: A Glória De Fazer Cinema Em Portugal