Stefano Massini con il “Dizionario inesistente” al Caffè della Versiliana

Incontro con lo scrittore Stefano Massini, venerdì 19 luglio, al Caffè della Versiliana di Marina di Pietrasanta: con Silvia Truzzi parlerà del suo “Dizionario inesistente”

 

Attacismo, caransèbico, quèstico, zeissiano… sono alcune delle parole che costellano il Dizionario inesistente, l’ultimo libro di Stefano Massini. Scrittore, autore e uomo di teatro, Massini ne parlerà venerdì 19 luglio, alle 18,30, al Caffè della Versiliana di Marina di Pietrasanta. A dialogare con lui la giornalista del Fatto Quotidiano Silvia Truzzi.

Le parole del dizionario di Massini sono parole che non esistono. Esistono invece gli stati d’animo che descrivono: un catalogo di umanissime sfumature delle nostre emozioni.

Da una carrellata di personaggi reali, Massini crea un ventaglio di sostantivi, verbi, aggettivi efficacissimi. Ed ecco che dall’inventore della penna a sfera László Biró nasce birismo. Mentre i tenaci guerriglieri cileni Mapuche portano al verbo mapuchare. Ma nuovi vocaboli nascono da Leonardo e Galileo, Leopardi e Kafka, da nobili del ’600 da miniere sudafricane.

Tradotto in 24 lingue, celebrato a Broadway come al West End di Londra, portato in scena dal premio Oscar Sam Mendes, Stefano Massini è lo scrittore italiano vivente più rappresentato sui palcoscenici di tutto il mondo. È consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano, firma del quotidiano la Repubblica, e volto noto televisivo per i suoi monologhi nella trasmissione PiazzaPulita su La7.

Il suo romanzo Qualcosa sui Lehman (Mondadori, 2016) è stato uno dei libri più premiati (e letti) degli ultimi anni (premio Selezione Campiello, premio SuperMondello, premio De Sica e ora il Prix Médicis e il Prix Meilleur Livre Étranger in Francia).

 

Info

Cosa: Stefano Massini parla di Dizionario inesistente, con Silvia Truzzi
Dove: Caffè della Versiliana, viale Morin 16, Marina di Pietrasanta
Quando: venerdì 19 luglio, ore 18,30
Ingresso libero