Teatro: a Carrara il Giornale Notturno di Jan Fabre

Martedì 16 aprile alla Sala Garibaldi di Carrara Lino Musella interpreta Jan Fabre nell’opera autobiografica The night writer. Giornale notturno

 

Artista visivo, regista e autore teatrale, il belga Jan Fabre ha riversato in The night writer. Giornale notturno molte pagine dei suoi diari personali. Ne è nata un’opera teatrale che è un flusso di pensieri e riflessioni sull’arte e sul teatro, ma anche sul senso della vita e sull’amore, la famiglia, il sesso…

 

Lo spettacolo

L’attore Lino Musella porta in scena il monologo, in uno spettacolo in cui scene e regia sono curati dallo stesso Fabre, dando corpo e voce a quello che è uno dei maggiori esponenti dell’arte e del teatro contemporanei.

The night writer. Giornale notturno chiuderà, martedì 16 aprile la rassegna Carrara Contemporanea, promossa dal Comune di Carrara e dalla Fondazione Toscana Spettacolo, e dedicata alle produzioni più interessanti e innovative del teatro di oggi.

L’appuntamento è alle 21, alla Sala Garibaldi.

Nei 90 minuti del monologo, gli spettatori sono condotti in un viaggio dalla giovinezza alla maturità dell’artista, attraverso la sua vita diurna e, soprattutto, quella notturna, fatta di scrittura e creatività.

 

Jan Fabre

Classe 1958, Fabre ha esposto nei più importanti musei e istituzioni d’arte internazionali, dal Louvre di Parigi, all’Hermitage di San Pietroburgo, alla Biennale di Venezia.

Tra i suoi lavori teatrali, Mount Olympus. To glorify the cult of tragedy (2015), rappresentato in tutto il mondo, e Belgian rules/Belgium rules (2017). I suoi scritti e i diari sono pubblicati in Italia da Cronopio (Giornale notturno).

 

Cosa: The night writer. Giornale notturno, di Jan Fabre, con Lino Musella
Quando: martedì 16 febbraio, ore 21
Dove: Sala Garibaldi, via Verdi, Carrara
Biglietti: 10 euro (ridotto 8 euro)
Prevendita: biglietteria della Sala Garibaldi, telefono 0585 777160

 

Foto di Phil Griffin