Teatro, a Seravezza la magia di Jack London e “Zanna Bianca”

Giovedì 30 gennaio 2020 al Teatro Scuderie Granducali di Seravezza, Luigi D’Elia porta in scena “Zanna Bianca”, testo di Francesco Niccolini dedicato a Jack London

 

Le immense distese di neve e ghiacci del grande Nord. E il mondo, la natura, la vita, visti con gli occhi di un lupo. È Zanna Bianca, che dà il titolo al testo di Francesco Niccolini, ispirato ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London.

Luigi D’Elia lo porta in scena, giovedì 30 gennaio, al Teatro Scuderie Granducali di Seravezza (ore 21,15).

 

Lo spettacolo

“Nel grande Nord, al centro di un silenzio bianco e sconfinato, una lupa con chiazze di pelo color rosso cannella sul capo e una lunga striscia bianca sul petto, ha trovato la tana migliore dove far nascere i suoi cuccioli. Tra questi un batuffolo di pelo che presto diventerà il lupo più famoso di tutti i tempi: Zanna Bianca”, spiega l’autore nelle note di regia”.

“Questo”, sottolinea, “è uno spettacolo che ha gli occhi di un lupo, da quando cucciolo per la prima volta scopre il mondo fuori dalla tana a quando fa esperienza della vita, della morte, della notte, dell’uomo, fino all’incontro più strano e misterioso: un ululato sconosciuto, nella notte. E da lì non si torna più indietro”.

“Un racconto che morde, a volte corre veloce sulla neve, altre volte si raccoglie intorno al fuoco. Un omaggio selvaggio e passionale, a Jack London, ai lupi, al Grande Nord e all’antica e ancestrale infanzia del mondo”.

 

Info

Cosa: Zanna Bianca, di Francesco Niccolini, con Luigi D’Elia
Quando: giovedì 30 gennaio 2020, ore 21,15
Dove: Teatro Scuderie Granducali, via del Palazzo 124, Seravezza
Biglietti da 10 a 16 euro (ridotti da 8 a 14 euro)
Prevendite: Fondazione Terre Medicee, viale Leonetto Amadei 230 (tel. 0584 756046) e www.ticketone.it