Teatro: a Viareggio “Ite, Missa est”, tra Vaticano e Argentina

Domenica 13 gennaio al Teatro Jenco di Viareggio Mauro Monni e Andrea Mitri portano in scena il loro spettacolo Ite, Missa est. Protagonisti, un prete e un ex calciatore

 

Un ex calciatore argentino e un sacerdote in crisi spirituale. Sono i due personaggi protagonisti di Ite, Missa est, lo spettacolo di Mauro Monni e Andrea Mitri, portato in scena dagli stessi autori.

Monni è il sacerdote, Don Dario, alla sua ultima omelia. A lui la testimonianza sulle vicende che ruotano intorno allo Ior, la Banca Vaticana, dalla sua fondazione (nel 1929, con i Patti Lateranensi) al 1986, l’anno che segna il culmine dello scandalo legato ai nomi di Marcinkus, Gelli, Sindona e Calvi.

Mitri è un personaggio reale, Jorge Carrascosa, ex calciatore, argentino. E nelle sue parole si rievoca l’Argentina degli anni della dittatura di Videla, i Mondiali di calcio del 1978, vinti dai padroni di casa, tra partite comprate e arbitraggi compiacenti. E il rifiuto di Carrascosa ad essere il capitano della Nazionale argentina.

Il monologo a due voci, montato con una regia “cinematografica” da Jean Philippe Pearson, rivelerà punti di contatto inaspettati tra le due vicende.

Fatti lontani, che il “teatro di testimonianza” di Monni e Mitri vuole tenere vivi nella memoria e che possono anch’essi aiutare a capire il nostro presente.

 

Cosa: Ite, Missa est, di e con Mauro Monni e Andrea Mitri
Dove: Teatro Jenco, via Menini 51, Viareggio
Quando: domenica 13 gennaio, ore 21
Biglietti: 14 euro, ridotto 12 euro
Prenotazioni al numero tel. 346 3038170
Informazioni: info@teatrojenco.com