Teatro, a Viareggio uno spettacolo ricorda la strage

Dall’11 giugno allo Jenco di Viareggio i giovani del Teatro Rumore portano “32. A beautiful thing”, dedicato alla strage del 29 giugno 2009. In abbinamento i due spettacoli “Gli eroi delle buche” e “Il primo cittadino”

 

Un ricordo partecipe e commosso, a tratti anche disturbante, di una tragedia che ha sconvolto Viareggio: la strage ferroviaria del 29 giugno 2009, che costò la vita a 32 persone, tra cui tre bambini.

Lo portano in scena i ragazzi del Teatro Rumore con 32. A beautiful thing, uno spettacolo realizzato da loro stesso che andrà in scena, a dieci anni dalla strage, al Teatro Jenco di Viareggio, dall’11 al 16 giugno (ore 21,30).

Insieme saranno rappresentanti altri due spettacoli del gruppo teatrale, Gli eroi della brioche, dedicato anche ai più piccoli (12 giugno, ore 20) e il divertente Il primo cittadino (11 giugno, e poi dal 13 al 16, ore 20).

Il biglietto (7 euro) dà diritto ad assistere ad entrambi gli spettacoli di ciascuna serata.

 

32. A beautiful thing

Mancavano pochi minuti alla mezzanotte quando un treno carico di Gpl deragliò all’altezza della stazione versiliese. Una cisterna esplose. Il boato fu udito in tutta la città. In pochi minuti un incendio devastante avvolse strade e case intorno alla ferrovia. Dieci anni dopo, il 29 giugno è ancora una ferita aperta nella città.

32. A beautiful thing è liberamente ispirato a ciò che accadde intorno a quella maledetta notte. Ideato, scritto e diretto da Davide Moretti e Ilaria Lonigro, lo spettacolo vede in scena ogni sera 60 ragazzi che ogni sera interpretano un ruolo diverso. Ogni sera sarà diversa dalla precedente e il pubblico potrà vedere lo spettacolo più volte, godendo sempre di un’opera diversa. Ogni sera, inoltre, un familiare di una vittima porterà una breve testimonianza.

32. A beautiful thing è realizzato con il patrocinio dell’associazione dei familiari delle vittime Il Mondo che Vorrei Onlus, di Caravanserraglio Film Factory, del Comune di Viareggio e dell’Istituto Comprensivo Torre del Lago.

 

Gli eroi della brioche

Mercoledì 12 giugno lo spettacolo sarà preceduto da Gli eroi della brioche. Che, a metà tra favola e storia vera, racconta di Spagnolo Spagnoli, l’eroe del bar della stazione di Viareggio. Sono gli anni della seconda guerra mondiale, il luogo è il bar della stazione di Viareggio. Dove ogni giorno sfilano convogli guidati dai nazisti e carichi di deportati affamati e infreddoliti. Spagnoli e i suoi amici, pasticceri e camerieri del bar, mettono in atto un’impresa incredibile. E mostrano che, con il coraggio e un pizzico di fantasia, si può davvero salvare il mondo.

Special guest sarà Anita Bertuccelli, la vera pronipote di Spagnolo Spagnoli.

 

Il primo cittadino

Martedì 11, e poi dal 13 al 16 giugno, 32. A beautiful thing sarà invece preceduto da Il primo cittadino. Una commedia divertente che racconta di un’immaginaria campagna elettorale per il sindaco di Viareggio. Tra ospitate tv e selfie da pubblicare sui social, gli spettatori assisteranno a un ping pong di gag e scenette, in una corsa all’ultimo voto. Il primo cittadino celebra tra le righe la bellezza di Viareggio, i suoi luoghi simbolo e i personaggi più amati, senza tralasciare qualche criticità, con il sorriso e con molta irriverenza.

 

Info

Cosa: 32. A beautiful thing, di Teatro Rumore
Dove: Teatro Jenco, via Menini 51, Viareggio
Quando: da martedì 11 a domenica 16 giugno 2019, ore 21,30
Biglietti: 7 euro
Informazioni e prevendite: tel. 331 6211682, email teatrorumore@gmail.com

In abbinamento, mercoledì 12: Gli eroi della briochemartedì 11 e dal 13 al 16 giugno: Il primo cittadino

 

Foto di Carlo Valentini