Teatro, allo Jenco “La briscola in cinque”, da Malvaldi

Venerdì 1° febbraio, il teatro Jenco di Viareggio presenta La briscola in cinque, di Angelo Savelli, con Sergio Forconi. Lo spettacolo è tratto dal romanzo di Marco Malvaldi

 

Il Bar Lume è ormai uno dei bar più famosi della letteratura italiana. Così come la banda di vecchietti, toscanissimi, che si inventano investigatori per risolvere i gialli del loro paese di provincia.

Sono i protagonisti della fortunatissima serie di romanzi del pisano Marco Malvaldi, inaugurata nel 2007 con La briscola in cinque.

Ed è proprio al giallo capostipite della saga che si ispira lo spettacolo di Andrea Bruno Savelli che va in scena venerdì 1° febbraio al teatro Jenco di Viareggio (ore 21).

Sul palco un ricco cast di attori, capitanati di un fuoriclasse della tradizione comica toscana, Sergio Forconi. Con lui sul palco Giovanna Brilli, Raul Bulgherini, Amerigo Fontani, Diego Conforti, Luca Corsi, Greta Cinotti, Elisa Vitiello, Lorenzo Socci e Andrea Bruno Savelli, che cura anche la regia.

La vicenda è ambientata nel paesino della costa toscana che fa da sfondo ai gialli di Malvaldi.

In un cassonetto dell’immondizia viene ritrovato il cadavere di una ragazza, figlia viziata di buona famiglia. Per amor di maldicenza e per ammazzare il tempo, sul delitto cominciano a chiacchierare, litigare e infine indagare il gruppo di vecchietti habitué del Bar Lume con il barista.

I comici detective sveleranno non soltanto il mistero, ma anche il ritratto di una provincia tutto sommato felice, che sopravvive testarda.

Dopo il grande successo editoriale, la saga dei vecchietti è diventata anche una serie televisiva. Questo spettacolo di Andrea Bruno Savelli, insieme al precedente La carta più alta sono le uniche trasposizioni teatrali autorizzate.

 

Cosa: La briscola in cinque, di Angelo Savelli, con Sergio Forconi
Dove: Teatro Jenco, via Menini 51, Viareggio
Quando: venerdì 1° febbraio, ore 21
Per informazioni: tel. 346 3038170 – info@teatrojenco.com