Teatro: Monica Guerritore inaugura la stagione a Pietrasanta

Va in scena martedì 19 novembre “L’anima buona di Sezuan” con Monica Guerritore, primo spettacolo della stagione 2019-2020 al Teatro Comunale di Pietrasanta

 

È affidata a un capolavoro di Bertolt Brecht e a una grande attrice come Monica Guerritore la prima della stagione del Teatro Comunale di Pietrasanta.

Martedì 19 novembre (ore 21) va in scena L’anima buona di Sezuan, il primo dei nove spettacoli in cartellone.

 

Lo spettacolo

Accanto a Guerritore, che firma anche la regia, saranno sul palco Matteo Cirillo, Alessandro Di Somma, Vincenzo Gambino, Francesco Godina, Diego Migeni, Lucilla Mininno e Nicolò Giacalone.

L’allestimento vede Monica Guerritore nel doppio ruolo della buona prostituta Shen-Te e del suo perfido (e inventato) cugino Shui Ta, seguendo la versione diretta da Giorgio Strehler nel 1981.

Nella capitale della provincia cinese del Sezuan giungono tre dèi alla ricerca di qualche anima buona e ne trovano solo una, la prostituta Shen-Te, che li ospita per la notte. Il compenso inaspettato per l’atto di bontà è mille dollari d’argento: quanto basta, a Shen Te, per vivere bene. Ma il premio è accompagnato dal comandamento di continuare a praticare la bontà.

Shen Te apre una tabaccheria e si trova subito addosso uno sciame di parassiti, falsi e veri parenti bisognosi, esigenti fino alla ferocia, da cui è costretta a difendersi. Per farlo, una notte, si traveste da cugino cattivo, Shui Ta, spietato con tutti.

“In questi anni durissimi”, spiega Monica Guerritore nelle note di regia, “solo il teatro può raccontarci dal di dentro, rendendoci consapevoli delle maschere ringhianti che stiamo diventando. Mettere in scena la meravigliosa parabola di Brecht risponde alla missione civile e politica del mio mestiere”.

 

Info

Cosa: L’anima buona di Sezuan, di Bertolt Brecht con Monica Guerritore
Quando: martedì 19 novembre, ore 21
Dove: Teatro Comunale, piazza Duomo 14, Pietrasanta
Biglietti: Biglietti: da 13 euro (ridotto 10) a 22 euro (ridotto 19)
Prevendite: biglietteria del teatro (da domenica 17 novembre, dalle 17 alle 19) e www.ticketone.it
Per informazioni: tel. 0584 795511