Trame d’estate: a Seravezza incontri su arte, giornalismo e narrativa

Dal 1° al 4 agosto torna a Seravezza, a Palazzo Mediceo, la rassegna “Trame d’estate”. Tra gli ospiti Francesco Bonami, Ben Pastor, Fabrizio Brancoli, Antonio Padellaro, Carlo Lucarelli

 

I critici Francesco Bonami e Luca Beatrice in un dialogo sull’arte nell’era digitale. La scrittrice italoamericana Ben Pastor. Il neodirettore del Tirreno Fabrizio Brancoli e il fondatore del supplemento Tuttolibri de La Stampa Alberto Sinigaglia a confronto sul giornalismo culturale oggi.

E poi un altro giornalista di vaglia, Antonio Padellaro, Mariapia Frigerio, critica teatrale e giornalista di Avvenire, lo psicologo Piero Paolicchi, i due scrittori Carlo Lucarelli e Guido Conti. E ancora: Elisabetta Arrighi, Lisa Domenici e Fulvio Venturi per un suggestivo viaggio nella musica lirica e nei teatri di tradizione della Toscana.

È ricca di nomi e di spunti la nuova edizione, la numero sei, del festival letterario Trame d’estate, in programma a Palazzo Mediceo di Seravezza dall’1 al 4 agosto.

 

Francesco Bonami e l’arte contemporanea

Apre il festival Francesco Bonami, critico d’arte contemporanea che, giovedì 1 agosto alle 21,30 presenta il suo libro Post. L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità sociale (Feltrinelli, 2019). Il saggio indaga sul rapporto tra arte e social network, e su come l’arte che stia diventando sempre più autonoma dall’opera. Bonami, già direttore della Biennale di Venezia e scopritore di Maurizio Cattelan, sarà sul palco con Luca Beatrice, critico e curatore d’arte contemporanea, per un dialogo moderato da Annalisa Bugliani e Alessandro Romanini. La serata è organizzata in collaborazione con l’associazione Versilia, su la testa!.

 

Psicologia con Paolicchi e letteratura con Lucarelli e Conti

Si prosegue venerdì 2 agosto all’ora dell’aperitivo, le 19, con Piero Paolicchi, psicologo ed ex professore dell’Università di Pisa, che presenta il suo ultimo libro La macchina perfetta (Ets, 2018). Con la sua satira, con leggerezza e ferocia, Paolicchi mette alla berlina la mentalità e i modi in cui l’uomo, il maschio, continua a vessare la donna.

Alle 21,30 Carlo Lucarelli, in dialogo con Guido Conti, apprezzato scrittore e grande studioso di Guareschi e Zavattini, racconterà il suo ultimo romanzo, Peccato mortale. Un’indagine del commissario De Luca (Einaudi, 2018). È il sesto capitolo della fortunata serie che ha come protagonista il commissario De Luca, in forza presso la polizia criminale di Bologna, impegnato stavolta a risolvere un complicato caso nell’estate del ’43. Lucarelli è giornalista, autore teatrale, sceneggiatore di fumetti e videoclip, autore di storie per ragazzi, conduttore e autore televisivo e radiofonico.

 

Dai teatri d’opera alla politica con Padellaro

Alle 19, sabato 3 agosto, presentazione del libro All’opera. Viaggio nei teatri di Livorno, Lucca, Pisa, Torre del Lago, firmato dalle giornaliste Elisabetta Arrighi e Lisa Domenici. Con loro anche il critico musicale e saggista Fulvio Venturi. Seguendo il filo conduttore dei tre grandi maestri della lirica Giacomo Puccini, Pietro Mascagni e Alfredo Catalani, il volume è un viaggio nella storia dei più importanti teatri toscani.

A seguire, alle 21,30, l’ex direttore del Fatto Quotidiano Antonio Padellaro, presenta il suo ultimo libro, Il gesto di Almirante e Berlinguer (PaperFirst, 2019). Padellaro racconta delle informazioni riservate che i due leader di forze politiche contrapposte si scambiarono tra il 1978 e 1979. Un gesto, appunto, che rappresenta un modo nobile di intendere la politica e un libro che offre spunti di riflessione ai politici di oggi.

 

Un libro su Paolo Poli, la scrittrice Ben Pastor e il giornalismo culturale

Domenica 4 agosto il festival chiude con ben tre incontri.

Alle 18,30 Mariapia Frigerio, critico teatrale e giornalista di Avvenire presenta il libro, da lei curato per Marietti 1820, Paolo Poli. Il teatro della leggerezza. Per la prima volta sono raccolti in un volume i preziosi libretti di sala scritti dall’attore e regista fiorentino di cui la Frigerio è stata amica, confidente e studiosa attentissima.

Alle 19,30 Ben Pastor presenta il suo ultimo romanzo, edito da Sellerio, La notte delle stelle cadenti. Le opere della scrittrice italo-americana comportano sempre un lungo lavoro di studio e di approfondimento storico, che le permette di contaminare in modo originale generi diversi: poliziesco, romanzo storico e psicologico, mistery.

A chiudere l’edizione 2019 di Trame d’Estate Alberto Sinigaglia, giornalista, intellettuale, firma de La Stampa e fondatore del supplemento Tuttolibri. Sinigaglia ha scritto e condotto programmi radiofonici e televisivi per la Rai, insegna Linguaggio giornalistico presso l’Università degli Studi di Torino, è presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte. Dialogherà con il direttore del Tirreno Fabrizio Brancoli sul giornalismo italiano contemporaneo, con particolare riferimento a quello culturale.

 

Trame d’Estate è organizzato e promosso dal Centro Studi Sirio Giannini, con la collaborazione del Comune di Seravezza, della Fondazione Terre Medicee e della Libreria Ticinum Editore e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

 

Info

Cosa: Trame d’Estate
Quando: dal 1° al 4 agosto 2019
Dove: Cortile di Palazzo Mediceo, Seravezza
Ingresso libero