Un fiore a Sant’Anna: a piedi, di corsa, o in bici, per ricordare

Domenica 4 agosto la 36a edizione di “Un fiore per Sant’Anna”, manifestazione non competitiva in ricordo delle vittime della strage

 

A piedi, camminando o correndo. O sui pedali, in bicicletta o in mountain bike. Tutti insieme per portare un fiore a Sant’Anna, teatro della strage del 12 agosto 1944. È lo spirito di Un fiore per Sant’Anna, manifestazione non competitiva che si svolge domenica 4 agosto. Sarà la 36a edizione della manifestazione, nata come gara podistica nel 1983, e cresciuta allargandosi alle bici, alle mountain bike e alla camminata.

Con l’edizione del 2019 gli organizzatori hanno scelto di togliere ogni forma di classifica, e dare maggiore risalto a un trekking di riflessione e alla bellezza panoramica dei luoghi attraversati.

Tre i tracciati tra cui scegliere: camminata e corsa seguono un percorso di 11 chilometri, mentre quello della cicloscalata è di 17,5 chilometri. Si parte dalla località Molino Rosso, nei pressi di Pietrasanta, e si arriva a Sant’Anna di Stazzema.

Le iscrizioni si raccolgono on line (www.unfioreasantanna.it ) e in alcuni esercizi convenzionati, ma anche sul posto, domenica, dalle 7,30.

Novità di quest’anno, il disegno donato da Giuliano Vangi a Un fiore a Sant’Anna, che sarà stampato sull’etichetta delle bottiglie di vino dedicate all’edizione 2019. I partecipanti (maggiorenni) potranno ritirarla all’arrivo a Sant’Anna.

Per ulteriori informazioni, Museo Sant’Anna tel. 0584 772025.