Viareggio: al via la seconda stagione del Teatro Jenco

Al Teatro Jenco di Viareggio saranno sette gli spettacoli della stagione di prosa, a partire dal 28 novembre. Ma ci sarà spazio anche per il Carnevale, gli appuntamenti per i bambini e il teatro amatoriale

 

Parte il 28 novembre la nuova stagione di prosa, la seconda, del Teatro Jenco di Viareggio. Come l’anno scorso, quando lo spazio di via Menini riaprì dopo il restauro, la programmazione è affidata alla Fondazione Accademia dei perseveranti, e alla direzione artistica di Andrea Bruno Savelli.

Gli spettacoli, sette, vedranno in scena tra gli altri Ettore Bassi, Veronica Pivetti, Davide Enia, Emilio Solfrizzi. Uno spettacolo, ancora in divenire, sarà dedicato ai 200 anni di Viareggio, che cadono nel 2020.

Ma allo Jenco sarà protagonista anche il Carnevale (ci sarà anche la Festa della Canzonetta), ci saranno spettacoli per bambini, il teatro amatoriale, e diversi eventi speciali, come il Rocky Horror Show di San Silvestro.

 

La stagione di prosa

28 novembre, L’attimo fuggente

La stagione parte giovedì 28 novembre con L’attimo fuggente, adattamento teatrale del celebre film interpretato da Robin Williams. A vestire i panni del protagonista, il professor Keating, sarà Ettore Bassi, volto assai noto al pubblico televisivo.

18 dicembre, Viktor un Viktoria

È Veronica Pivetti la protagonista di Viktor und Victoria, tra equivoci, travestimenti e canzoni. Susanne Weber, attrice disoccupata nella Berlino del 1930, trova il successo interpretando il doppio personaggio, en travesti. I guai per Susanne iniziano quando si innamora del conte Von Stein.

10 gennaio, Odore di chiuso

Nasce da un romanzo di Marco Malvaldi, noto e amato creatore dei Delitti del Bar Lume, questo Odore di chiuso. Pellegrino Artusi, il grande cuoco, il primo a trasformare l’arte della cucina in letteratura, si trasforma in detective. L’adattamento teatrale del libro è a cura di Angelo Savelli. In scena Sergio Forconi, Andrea Kaemmerle e Andrea Bruno Savelli che firma anche la regia.

21 gennaio, Coppia aperta quasi spalancata

Chiara Franchini e Alessandro Federico portano a Viareggio un classico del teatro di Dario Fo e Franca Rame. Coppia aperta quasi spalancata è la storia tragicomica di marito e moglie, nell’Italia del ’68 e del cambiamento civile e sociale.

1° marzo, L’attesa

In occasione del bicentenario della nascita della città di Viareggio, domenica 1° marzo debutterà una produzione speciale dedicata alla ricorrenza, L’attesa. Lo spettacolo, scritto e diretto da Andrea Bruno Savelli, racconta la storia della nascita della città, a partire dall’intraprendenza di Maria Luisa di Borbone, duchessa di Lucca.
Gli attore saranno selezionati tra il pubblico nel corso della festa che, nei prossimi giorni, il Teatro Jenco dedicherà ai suoi spettatori per presentare il programma della stagione.

20 marzo, L’abisso

L’abisso è il più recente lavoro di Davide Enia, attore, drammaturgo e romanziere palermitano. Tratto dal romanzo Appunti per un naufragio, prende le mosse da uno degli innumerevoli sbarchi di migranti sull’isola di Lampedusa.
Enia è sul posto, e tocca con mano quella disumana tragedia. Dà voce ai volontari, agli amici d’infanzia, alle testimonianze dei ragazzi che approdano miracolosamente sull’isola.
Ma nel suo racconto, il dolore “pubblico” dei migranti si affianca a quello privato: la malattia che colpisce lo zio del protagonista.

7 aprile, Roger

È il grande tennista Federer il Roger che dà il titolo allo spettacolo interpretato da Emilio Solfrizzi, per la regia di Umberto Marino. In un campo da tennis si svolge una partita immaginaria e tragicomica fra un generico numero due e l’inarrivabile numero uno del tennis di tutti i tempi. Una metafora che, attraverso lo sport, racconta la vita.

 

Bambini e famiglie a teatro

14 dicembre, I tre porcellini. Un musical “curvy”

Il primo degli spettacoli dedicati ai bambini (ma anche ai genitori e ai nonni che, se accompagneranno i nipoti a teatro, avranno diritto a uno sconto sul biglietto) è una rilettura della celebre favola, con tanta musica e canzoni, ma anche spunti di riflessione sui temi della casa e della famiglia. A presentarlo è Chi è di scena in collaborazione con Compagnia della Rancia.

22 marzo, Favole al telefono

In occasione dei 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari, Andrea Bruno Savelli, con Diletta Oculisti e Giacomo Bogani, porta in scena no dei suoi testi più famosi. Le musiche sono eseguite dal vivo da Susanna Crociani e Valerio Mazzoni.

5 aprile, Facciamoli Verdi

Guascone Teatro presenta un omaggio, ironico e spensierato, a Giuseppe Verdi. Un’occasione per scoprire, divertendosi, la vita e le opere del grande maestro.

 

Il Carnevale a teatro

Nel periodo di Carnevale lo Jenco apre le porte a feste e spettacoli dedicati. Il primo degli appuntamenti, dal 23 al 25 gennaio, è il Festival di Burlamacco, a cura dell’Associazione dei Carnevalari. La settimana successiva, giovedì 30 e venerdì 31 gennaio sarà la volta della celebre Festa della Canzonetta, con la Burlamacco 81 e a cura dei Lyons.

A seguire due spettacoli di Carnevale: venerdì 7 e sabato 8 febbraio, a cura del Cantiere Teatrale Viareggio e dal 17 al 19 febbraio, a cura del Gruppo teatrale Darsena Sciò. Dal 4 al 7 marzo il Gruppo della Torre porterà in scena un Omaggio a Enrico Casani.

Infine, il 28 marzo, la Compagnia del Molo presenta La cena dei cretini.

 

Teatro da amare

È dedicata allo spettacolo amatoriale la breve rassegna Teatro da amare. Quattro gli appuntamenti, il primo il 4 gennaio con la Compagnia del Molo in Gli allegri chirurghi di Ray Cooney. Sabato 18 gennaio sarà la volta della Compagnia la Combriccola con Mamma mia questa tecnologia!, e a seguire, il 14 marzo, la Compagnia della Croce Verde di Viareggio con Le sorprese del divorzio. Infine, sabato 18 aprile, la Compagnia Le Formiche con Notte da Jellicle, il musical.

 

Gli eventi speciali

31 dicembre, Rocky Horror live concert show

Martedì 31 dicembre lo Jenco festeggia San Silvestro con una versione in italiano (ma le canzoni restano nell’originale inglese) della celebre opera (e film), che ha segnato la storia del rock.
A mezzanotte il brindisi.

26 gennaio, Ich war da. Io ero là

In occasione della Giornata della memoria, domenica 26 gennaio il Teatro Jenco propone Ich war da. Io ero là, di e con Marco Brinzi e con Caterina Simonelli, prodotto da If Prana, Teatro del Giglio di Lucca e Parco nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema.
Brinzi racconta la strage di Sant’Anna attraverso il dialogo-intervista tra l’unico nazista ancora in vita del battaglione di SS che operò il massacro e una giornalista.

8 marzo, Romeo e Giulietta stanno bene! Amore contro tempo

Romeo e Giulietta non sono morti. Hanno vissuto per tantissimi anni, affrontando convivenza, lavoro, vecchiaia e modernità. È l’idea dello spettacolo di Andrea Kaemmerle, Anna Di Maggio e Silvia Rubes, che rileggono così il classico shakespeariano. Un omaggio, tra ironia e divertimento, all’amore lento, che sa trasformarsi da passione in esperienza.

 

Biglietti e abbonamenti

Gli abbonamenti alla stagione di prosa possono essere acquistati a partire da mercoledì 13 novembre. È possibile acquistare tutti e sette gli spettacoli, oppure scegliere acquisti multipli a prezzi agevolati. Agli abbonati sarà offerto un gadget.

I biglietti, per la stagione di prosa, hanno un prezzo compreso fra 8 e 22,50 euro. La biglietteria è aperta il mercoledì, il venerdì e il sabato dalle 15 alle 18 e un’ora prima dei singoli spettacoli.

 

Nella foto, Veronica Pivetti in Viktor und Viktoria