Viareggio, primo corso al via sabato 1° febbraio

Sabato 1° febbraio 2020 inaugurazione e prima sfilata del Carnevale di Viareggio 2020: sui Viali a Mare i grandi carri di cartapesta, musica e spettacolo

 

Sfilata di debutto, sabato 1° febbraio, per i giganteschi, spettacolari carri di cartapesta del Carnevale di Viareggio 2020, che compie quest’anno 147 anni. Dopo la cerimonia inaugurale saranno loro i grandi protagonisti della festa, che dura tutto il mese con sei corsi mascherati.

 

L’inaugurazione

La festa di inaugurazione inizierà alle ore 15 con l’animazione in piazza Mazzini.

Ci sarà anche Vladimir Luxuria, interprete del nuovo arrangiamento della canzone Povereide, un brano scritto per il carnevale del 1920 e riproposto a 100 anni di distanza. Mentre un gruppo di artisti di strada coinvolgerà il pubblico con il suo Carnevalteatro.

Lungo via Mazzini ci sarà la tradizionale sfilata, con sbandieratori e marching band, che irromperanno sui Viali a Mare. Ad aprire il corteo saranno Burlamacco e Ondina a bordo della Burlacar. Con loro sfileranno tra gli altri la Filarmonica Versilia, banda del Carnevale di Viareggio, e Nice la Belle, gruppo folcloristico della Città di Nizza.

In piazza Mazzini la cerimonia entrerà nel vivo alle 16 con l’ascolto di La famiglia digitale, la canzone composta per il Carnevale 2020 da Tiziano Jannacci e Salvatore Di Martino e interpretata da Enzo Iacchetti. Si potrà ascoltare anche la canzone vincitrice del Festival di Burlamacco Viareggio Salvami, cantata da Massimiliano Marchetti.

La cerimonia di apertura vedrà anche l’omaggio alla Marina Militare impegnata nelle missioni di salvataggio in mare: da quella dei boat people nel 1979 a quelle di Mare Nostrum e Mare sicuro, ai soccorsi che quotidianamente la Marina Militare presta per salvare migliaia di vite umane. In piazza Mazzini sarà presente la Fanfara di presidio del Comando Marittimo Nord, di La Spezia, diretta dal maestro Primo Luogotenente Vito Ventre.

E infine l’alzabandiera, con la Burlamacca, il vessillo del Carnevale, che arriverà dal cielo: una discesa spettacolare e acrobatica, con il Reggimento carabinieri paracadutisti Tuscania. E alle 17 i tre colpi di cannone che segneranno l’inizio del corso mascherato.

 

 

Il corso mascherato

Nove carri di prima categoria, cinque di seconda, nove mascherate in gruppo e sette maschere isolate, due fuori concorso, insieme alle pedane aggregative e ai figuranti delle coreografie daranno vita a quello straordinario spettacolo che ogni anno Viareggio mette in scena.

Senza dimenticare che, tra i carri di prima e di seconda categoria, c’è in palio una competizione importante: la giuria quest’anno, oltre a proclamare i vincitori, deciderà quali due carristi di prima categoria saranno retrocessi per essere sostituiti, nella categoria più prestigiosa, da due di seconda.

A chiudere la sfilata sarà uno spettacolo pirotecnico con una suggestiva regia musicale.

 

Gli ospiti

Come sempre, tanti ospiti sulla tribuna di piazza Mazzini. Ci sarà Ciro Capriello, in arte Priello, uno dei volti simbolo del Web con i cliccatissimi video dei The Jackal.  L’attore Nicola Rignanese, apprezzato dal pubblico in numerosi film e fiction italiane, è il testimonial dell’associazione Cospe alla quale è dedicato il primo Corso Mascherato.  Tra gli ospiti anche le giornaliste Manuela Moreno del Tg2 e Stella Pende, volto di Rete Quattro.

 

La solidarietà

Ognuno dei sei corsi mascherati è abbinato a un’associazione benefica. Il primo è dedicato alla Onlus Cospe. Che proprio dal Carnevale di Viareggio lancerà una campagna per la gestione sostenibile della foresta amazzonica e per la difesa dei diritti dei suoi popoli, contro le economie predatrici delle piantagioni e degli allevamenti e contro il tentativo di cancellare la vita di intere comunità.

Nello spazio del Cospe sarà possibile truccare grandi e piccini, ispirandosi ai colori e ai disegni dell’Amazzonia e dei suoi popoli. E una mascherata a tema sfilerà venerdì 21 febbraio alla prima serata del CarnevalDarsena.

 

Cittadella in festa domenica 2 febbraio

Il primo week end di Carnevale non finisce sabato: domenica 2 febbraio, alla Cittadella del Carnevale ci sarà, a partire dalle 15, una festa di musica e animazione. Fino alle 18 gli hangar, i musei aperti e i laboratori della cartapesta saranno aperti.

In piazza Burlamacco sfileranno la Filarmonica Versilia, gli sbandieratori dei Palio di Querceta, i carri in miniatura e una particolare ricostruzione della mitica 00 del Wacky races, cartone animato cult degli anni ’80, proposta da Nicola Codega.

 

Le opere allegoriche tornano poi a sfilare domenica 9, sabato 15, giovedì 20, domenica 23 e martedì 25 febbraio.