Viareggio, street art per ricordare la strage

Dieci street artist decoreranno il muro di via Ponchielli, luogo della strage ferroviaria di Viareggio del 29 giugno 2009. L’iniziativa, “Binario 10”, è del Soroptimist Viareggio-Versilia

 

Tra poche settimane saranno trascorsi dieci anni dalla tragica notte del 29 giugno 2009, quando a Viareggio l’esplosione di un treno cisterna deragliato provocò 32 morti.

Nel luogo dell’esplosione ora sorge un muro, lungo e anonimo, che segna il confine tra il quartiere Ponchielli, devastato dallo scoppio, e i binari della ferrovia.

Per ricordare la strage, e mantenere viva la memoria, il Soroptimist International Club di Viareggio-Versilia promuove il progetto Binario 10.

Dieci tra i più noti street artist italiani decoreranno i 25 metri di quel muro, e le loro opere saranno poi donate alla città.

Gli artisti sono Ache77, Aleandro Roncarà, A m’I rum da me, Blub, Exit Enter, Libertà, Marco Fine, Carlo Galli, Miles e Oblo.

Il lavoro degli artisti inizierà mercoledì 5 giugno: alle 17, il muro sarà consegnato loro. Al termine di quattro settimane di lavoro, l’inaugurazione delle opere, prevista per mercoledì 26 giugno, sempre alle 17.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Viareggio e con l’associazione Il mondo che vorrei.

 

Nella foto un’opera di Ache77 a Firenze