Villa Bertelli: tra musica, comicità e arte l’estate 2019

Parte il 6 luglio il cartellone estivo di Villa Bertelli a Forte dei Marmi. Tra gli ospiti Stefano Bollani, Nicola Piovani e Flavio Insinnia. In programma anche l’opera lirica con L’elisir d’amore e una serata dedicata agli impressionisti

 

14 serate eventi, con tanto spazio alla musica, ma anche all’arte e al cabaret, più la cinque giorni del Premio Satira. Il cartellone di Villa Bertelli, a Forte dei Marmi, per l’estate 2019 è quasi definito: tre spettacoli saranno annunciati nei prossimi giorni, e Fondazione e Comune promettono nomi importanti.

Ma già il programma appare vario e in grado di accontentare gusti molto diversi tra loro. A partire dai bambini, ai quali sono dedicati due spettacoli, per arrivare agli amanti dell’opera lirica, della musica, della comicità.

 

I musical per i più piccoli

L’apertura della stagione, il 6 luglio, è dedicata proprio ai bambini con il musical Il libro della giungla – Il viaggio di Mowgli, tra musica e balli la storia, ispirata al romanzo di Kipling, del bambino trovato dai lupi nella giungla e allevato nel branco, dell’amico del cuore, l’orso Baloo e della pantera Bagheera.

E al pubblico dei bambini è destinato anche Il principe ranocchio, che sarà in scena il 22 agosto. Anche questo un musical, dedicato alla classica fiaba della principessa e del bacio al ranocchio.

 

Musica: da Bollani a Piovani

A dominare il cartellone è la musica, con tanti interpreti e stili assai diversi. A partire dal pianoforte di Stefano Bollani, che il 20 luglio sarà a Villa Bertelli in duo con il mandolinista brasiliano Hamilton de Holanda, con cui ha registrato alcuni anni l’album O que será.

Il 6 agosto sarà la volta del cantautore, attore e scrittore Simone Cristicchi, un amico di Forte dei Marmi, che proporrà le canzoni del suo ultimo disco, Abbi cura di me.

Neri Marcorè, in veste di cantante, interpreta Fabrizio de Andrè nello spettacolo Come una specie di sorriso, che arriva a Villa Bertelli il 10 agosto. Marcorè è accompagnato dai musicisti dello GnuQuartet.

Titolo provocatorio, La musica è pericolosa, per lo spettacolo, tra musica e parole di Nicola Piovani, pianista e compositore, premio Oscar per la musica del film La vita è bella di Roberto Benigni. Un racconto musicale sulla sua vita e la sua carriera.

 

Tra satira e comicità

Villa Bertelli ospiterà anche, dal 6 al 13 luglio, il tradizionale Premio Satira Politica. Oltre alle mostre, sul palco ci saranno gli spettacoli legati alla manifestazione.

Nel cartellone, ci sarà spazio per la comicità con Enrico Montesano, che in Il meglio di Enrico Montesano ripercorre la sua carriera proponendo brani dei suoi successi (sabato 17 agosto). Il 19 agosto tocca a Maurizio Battista, che proporrà il suo monologo Papà perché l’hai fatto.

E sarà un altro attore, Flavio Insinnia, a chiudere la stagione, il 24 agosto, con La macchina della felicità.

 

L’opera lirica

Il 9 agosto debutta a Villa Bertelli l’opera lirica: Paolo Pecchioli, cantante e direttore artistico, propone L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti, con la regia di Emiliana Paoli. A dirigere l’orchestra sarà Christian Capocaccia, direttore musicale della Syracuse Opera. Una vera e propria rappresentazione operistica, con scene e costumi originali, realizzata in coproduzione con il Comune di Casciana Terme.

 

L’arte degli impressionisti

Spazio anche all’arte con lo storico dell’arte Marco Goldin, che l’8 agosto proporrà un incontro-spettacolo dedicato a La grande storia dell’impressionismo. Un viaggio, da Monet a Van Gogh, nella pittura di fine ‘800, con le immagini delle opere più belle e la musica di Remo Anzovino.

 

Le sorprese

A completare il cartellone saranno tre spettacoli, in calendario il 22 luglio e il 16 e 21 agosto: i nomi degli artisti saranno annunciati nei prossimi giorni.