Viva La Befana! Festa alla Cittadella del Carnevale di Viareggio

La Befana, a Viareggio, si festeggia – domenica 6 gennaio – alla Cittadella del Carnevale di Viareggio con la raccolta di giocattoli per la pediatria dell’Ospedale Versilia e l’inaugurazione del nuovo allestimento dell’Espace Gilbert

 

A Viareggio, nel 2019, la Befana apre il conto alla rovescia al Carnevale. E per celebrare questo ideale passaggio di consegne tra il periodo natalizio e l’attesa per l’inizio dei festeggiamenti carnevaleschi, la festa è in programma domenica 6 gennaio (dalle 16) alla Cittadella del Carnevale di Viareggio dove la Befana, accolta da Burlamacco e Ondina, arriverà per regalare una giornata di festa a grandi e piccini, con musica e animazione.

Un nuovo allestimento per l’Espace Gilbert

Proprio alla Befana il compito di tagliare il nastro di inaugurazione del nuovo allestimento dell’Espace Gilbert, lo spazio espositivo permanente dedicato al gigantismo del Carnevale di Viareggio.

L’Hangar 16 è stato infatti completamente rinnovato e le aree espositive tematiche hanno accolto le opere degli artisti che hanno partecipato alla passata edizione del Carnevale: un’inedita passeggiata tra la creatività dei maestri costruttori.

L’Espace Gilbert è il luogo in cui poter ammirare tutto l’anno l’arte della cartapesta e “toccare con mano” le grandi opere allegoriche.

Ad accogliere i visitatori è ancora la famosa Ballerina che, dopo aver vinto il Carnevale 2004, ha fatto conoscere in Estremo Oriente le capacità degli artisti di Viareggio.

Raccolta di giocattoli per l’Ospedale Versilia

L’Epifania è anche un momento di solidarietà. Per domenica, la Fondazione Carnevale promuove, in Cittadella, una grande raccolta di giocattoli, anche usati, purchè in ottimo stato di conservazione.

Chiunque vorrà potrà portare giochi in legno, plastica o gomma (con elementi non a rischio ingestione da parte di bambini e facilmente sanificabili), giochi di società ed educativi.

Li raccoglieranno Burlamacco e Ondina e li consegneranno al reparto di Pediatria dell’ospedale Versilia.

L’ingresso alla manifestazione è libero