Week end in libreria al Lettera 22 di Viareggio

Al caffè letterario Lettera 22 di Viareggio il week end inizia venerdì 8 novembre, con Sebastiano Mondadori e, a seguire, Rosario Esposito La Rossa. Domenica 10 arriva Andrea Donaera

 

Week end ricco di appuntamenti al Lettera 22 di Viareggio (via Mazzini 84) con tre autori che presenteranno ai lettori i loro libri.

Si inizia venerdì 8 novembre alle 18 con Sebastiano Mondadori, si prosegue sempre venerdì alle 21,15 con Roberto Esposito La Rossa e si chiude domenica 10 novembre alle 17 con Andrea Donaera.

Ecco, in dettaglio, i tre incontri.

 

Venerdì 8 novembre: Sebastiano Mondadori

Venerdì alle 18 Sebastiano Mondadori presenterà, insieme a Cristina Bulgheri, il suo ultimo libro Il contrario di padre, edito da Manni.

Protagonista del romanzo di Mondadori è Giulio che apprende della morte del padre: un padre che non vede da 30 anni. Da quell’estate del 1977 in cui sua madre ha dovuto lasciarlo all’ex marito. Mamma Elena è ansiosa e intransigente, papà Geremia affascinante e inaffidabile, Giulio un bimbo di dieci anni riservato e sensibile, che a scuola prende solo buoni voti e per quel viaggio parte con un bloc-notes pieno di regole e divieti da rispettare. Bloc-notes che finisce presto dimenticato: a bordo di una Giulia super color amaranto il padre lo porterà al Circeo, a Capri, in Liguria, e lui imparerà a bere Coca Cola fino al mal di pancia, a tuffarsi dallo scoglio più alto per far colpo sulle ragazzine, a percorrere da solo il tratto più buio dei sentieri. Tra scherzi e bugie, notti passate a giocare a poker e traffici da spallone, in attesa di un gommone che non si riesce a prendere mai e nuotate a perdifiato verso i Faraglioni, insieme alla giovane fidanzata Clem che profuma di limone fritto, Geremia fa vivere al figlio l’estate più bella della sua vita.

 

Venerdì 8 novembre: Rosario Esposito La Rossa

Il secondo appuntamento della giornata, alle 21,15 è con Rosario Esposito La Rossa ed è organizzato in collaborazione con Libera Viareggio. La Rossa parlerà di Eterni Secondi: perdere è un’avventura meravigliosa (Einaudi Editore):

Scrittore, editore e libraio a Scampia, La Rossa da anni lotta contro il degrado sociale attraverso le parole, i libri, le voci. Con Eterni Secondi racconta le storie di chi non ha vinto, me le cui cadute hanno generato incredibili voli. Il coraggio di Luz Long che si oppose a Hitler, la storia di Peter Norman che tagliò il traguardo per gli aborigeni, quella di Billie Jean King che con una racchetta denunciò il maschilismo e quella di Andres Escobar che mai si vergognò per aver perso. Un libro per ragazzi, ma anche per adulti, in cui lo sport è il pretesto per parlare di razzismo, omosessualità, disabilità, femminismo, dittatura, guerra.

 

Domenica 10 novembre Andrea Donaera

Domenica pomeriggio, alle 17, Andrea Donaera parlerà, insieme a Chiara Lecito, del suo romanzo Io sono la bestia (NN editore).

Donaera racconta di Mimì, folle di dolore da quando il figlio Michele, quindici anni, si è tolto la vita. Si dice che sia colpa di Nicole, la compagna di scuola, che ha rifiutato ridendo il suo regalo, un quaderno di poesie.

Ma Mimì non è un padre come gli altri. È un boss della Sacra, e per quel gesto vuole vendetta: così prende Nicole e la rinchiude in una casa sperduta nella campagna salentina. Il guardiano della casa, Veli, rivede in Nicole la ragazza che ama, Arianna, la figlia maggiore di Mimì. Anche Arianna ama Veli. O forse lo amava, prima che la morte del fratello bruciasse tutto e tutti come un incendio. Tra Veli e Nicole fiorisce un legame fatto di racconti e silenzi, ma anche di sfida e ferocia. In una narrazione a più voci, animata da una lingua che impasta prosa, poesia e musica, Io sono la bestia racconta storie d’amore anomale, brutali, interrotte.